Vai a…
#noisiamoprontisu Google+#noisiamopronti on YouTube#noisiamopronti on LinkedInRSS Feed

20 maggio 2018

A Milano l’ultimo atto di una sconfitta. Per tutti gli Infermieri


Dobbiamo fermarci e iniziare a riflettere. Seriamente.
Ciò che sta accadendo nei seggi, per le elezioni, tra carabinieri, schede misteriose e risse, quorum non certificati fornisce un ritratto impietoso della Professione.
Qualcuno avrà torto. Altri avranno ragione. Ma adesso ci dobbiamo fermare.

I cittadini ci guardano.
E loro ci giudicheranno.

Si sono alterati i normali rapporti di confronto, addirittura siamo giunti ad aggressioni anche fisiche.
E’ giunto il momento di fermare questa escalation di aggressività e ripristinare il normale e naturale svolgimento delle attività in funzione dei professionisti e non per la cosa propria.
Chi gestisce a livello centrale e periferico, chi ha il compito di governo DEVE intervenire energicamente e immediatamente per sterilizzare questi comportamenti davvero insopportabili.
Ignorando e lasciando correre non solo danneggia il singolo collegio ma l’intera comunità che, non gode certamente di buona immagine.
Si intervenga, insieme, per il bene comune e non per continuare a mantenere una posizione di privilegio che è foriera di cattivi e infruttuosi svivuppi, per tutti.
Il potere si esercita non lo si impone.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Articoli correlati

“Rilassatevi. Passerete alla storia come inutili miserabili”

Altre storie daApprofondimenti