Breaking News

“Se potessi, tornerei indietro in quel tempo!”

Se potessi, tornerei indietro in quel tempo, quando ero una ragazza innamorata del mio lavoro! non perché adesso non mi piaccia più, assolutamente no!

Nonostante tutto lo adoro!

È solo perché sono stanca: stanca di cercare spiegazioni, approvazioni, stanca di cercare la verità, stanca di dover credere per forza a qualcuno, che ti ha deluso e tradito tante volte, da troppo tempo.

Sono stanca di stare male perché non mi sento più valorizzata e motivata a lavorare, stanca di dovermi giustificare, stanca di rincorrere quello che forse non arriverà mai.

Ed ecco la rassegnazione che ti soffoca più della stanchezza! Ed è per questo che vivi di ricordi!

Quando si lavorava molte più ore di adesso, ma ci si sentiva meno stanchi, quando eravamo meno tutelati, ma non ti accadeva mai niente, perché nessuno ti denunciava per sciocchezze.

Era bello quel quando.. ” Pensieri come questi, nascono spontaneamente in noi professionisti e uomini comuni, soprattutto nei momenti di stanchezza o difficoltà, quando la vita ti mette a dura prova affrontando anche battaglie personali. Ma posso anche dire che se TORNASSI indietro, rifarei la stessa scelta, rifarei tutto ciò che ho fatto, perché sono del parere che : Infermieri si nasce, non SOLO si diventa! Perché non si “fa l’infermiere, Infermieri lo si È!” #noisiamopronti ♥️

Maria Elena Caccavale

Shares