Breaking News

#NOISIAMOPRONTI si è presentata con forza e decisione nella nostra Calabria

#NOISIAMOPRONTI si è presentata con forza e decisione nella nostra Calabria, domenica 11 marzo presso il centro commerciale Due Mari in località Condomini di Maida della provincia di Catanzaro.

Doveroso ricordare che il movimento #NOISIAMOPRONTI è un insieme d’infermieri a cui si sono associate anche altre professioni sanitarie, che grida e diffonde il proprio motto “siamo pronti per i nostri doveri, per i nostri diritti” partendo dal riconoscersi l’alto valore sociale e sanitario della professione Infermieristica che tanto deve ancora crescere nella nostra regione dove tutto scorre con tempi e dinamiche lente rispetto al resto d’Italia e dell’Europa stessa di cui ci vantiamo di farne parte. Sono ormai pronti anche gli infermieri a far fede all’impegno che sono tenuti nel loro alto valore morale e professionale che richiede l’esercizio della sua funzione facendo emergere compiutamente la bellezza, la complessità del loro agire professionale e il peso delle responsabilità che giornalmente con preparazione tecnica si assumono.

E’ giusto ricordare che #NOISIAMOPRONTI è anche un movimento di cultura, pensiero e azione che utilizza e si muove anche nel mondo dei social, focalizzando la propria attenzione su tematiche ed obbiettivi che riguardano, non solo il mondo infermieristico, ma tutto ciò che fa’ parte del complesso sistema sanitario nel suo insieme di attività sanitarie e socio-sanitarie.

Questo nuovo movimento in costante espansione, vede già numerosi iscritti che sposano queste sopra descritte finalità facendo della Calabria il suo punto forte con i suoi 2000 iscritti di cui mi onoro di farne parte insieme agli ambasciatori della provincia Reggina:

Francesca Moscato, Triolo Giovanni, Daniela Dattola, Gabriella Reale e Anna Tripodi che hanno come referenti #NSP Franca Macrì e Giuseppe Ferragina.

l’11 Marzo è stato è solo l’inizio di un movimento giovane che nato nel 2015 si prefigge di crescere come già sta miracolosamente accadendo se solo si leggono i numeri degli iscritti che ormai ricoprono l’intero territorio nazionale.

Franca

Lascia un commento

Shares