Vai a…
#noisiamoprontisu Google+#noisiamopronti on YouTube#noisiamopronti on LinkedInRSS Feed

26 maggio 2018

‘INFORMAZIONE È POTERE. LA CONDIVISIONE DEL SAPERE È POTERE.


rawpixel / Pixabay

Oggi é arrivato il momento di dotarsi di una struttura. I gruppi o tavoli sono una forma di struttura. Codice etico e programma sono le regole di linguaggio.

I poteri dello Stato erano tre:

1) Legislativo

2) Esecutivo

3) Giudiziario.

Oggi ci sono altri due poteri, forse molto più potenti dei primi tre:

4) Le connessioni

5) Le informazioni e conoscenze

Il movimento #noisiamopronti ha le ultime due, che alla base di una rivoluzione culturale. Di fatto, i primi tre sono influenzati da questi due. Oggi il potere della connessione e della conoscenza sono la base esplosiva del nostro Movimento. L’informazione è potere. La condivisione del sapere è potere.

Dobbiamo alimentare queste due forme di “potere” ed alimenteremo il Movimento: connessioni e conoscenza. È la consapevolezza che fa la differenza.

Sarà necessario pensare per tempo a potenziare altri canali: per questo è importante strutturarsi come Movimento. Nel territorio. Facebook deve essere per noi uno strumento e non il fine. Lo strumento potrà cambiare; dobbiamo trovare lo strumento adatto affinché le potenzialità di #noisiamopronti possa essere messa a disposizione degli oltre 400 ambasciatori. I nuclei operativi saranno distribuiti in tutte le provincie: per rafforzare le iniziative sul territorio.

“Abbiamo ben chiaro il contenuto, adesso dobbiamo creare le giuste forme e le giuste modalità di scambio e interazione”, afferma Pietro Giurdanella, e propone l’idea di Digital School: una scuola virtuale dove ognuno di noi possa essere insegnante e discente allo stesso tempo, ognuno di noi è portatore di conoscenze esclusive. Ed aggiunge: ” dobbiamo creare un’interazione sui contenuti professionali; la sera del 21/03/2018 inauguriamo la School: immagino tutti seduti a cerchio dove uno chiede la parola e spiega agli altri il suo sapere individuale, frutto dell’esperienza e della formazione; ognuno di noi è studente e insegnante”. Dunque Pietro Giurdanella e Claudio Torbinio stanno perfezionando la piattaforma e poi traslocheranno tutte le informazioni.

Il grande mentore informatico di #Noisiamopronti, Claudio Torbinio, propone una piattaforma open source per la formazione a distanza. È una vera e propria formazione a distanza interattiva. Ci sono docenti e studenti che lavorano in maniera collaborativa, il drive è collegato intimamente.
In parole semplici, funzionerà come in un’aula universitaria. Il sistema ha un calendario che permette di fare lezioni. È una serie di argomenti da poter approfondire. I docenti vengono invitati dal creatore del corso semplicemente come come utenti via mail.

Anche Claudio Torbinio ribadisce che non è più rinviabile per la sostenibilità di #Noisiamopronti, un profondo rinnovo degli strumenti informatici e delle skill personali.

“Per me è abbastanza semplice poi da spiegare sarà un po’ più complesso, ma è un oggetto gratuito veloce e fruibile dal telefono”, riferisce Claudio Toribinio.

“Solo la fantasia può essere un limite. Per il resto, c’è Torbinio” cit. Pietro Giurdanella.

Elsa Godino

Lascia un commento

Altre storie daDal territorio