Vai a…
#noisiamoprontisu Google+#noisiamopronti on YouTube#noisiamopronti on LinkedInRSS Feed

26 maggio 2018

#Noisiamopronti per un nuovo Patto con i Cittadini


Oggi il mio scrivere nasce da un’esigenza condivisa, che forte di contenuti, ha che come ardua e sana presunzione, quella di riportare con decisione e fermezza in lettere e consonanti come fossero scritte in “grassetto”, quell’esigenza ormai diventata bisogno, che è quello di creare, in questa sfaldata società in cui viviamo, un “nuovo patto con i cittadini”.

Finalmente questa necessità trova in questi ultimi anni risposta in quelle tante persone unite in un unico pensiero che in modo quasi spontaneo, unendosi, hanno realizzato una forte e strutturata comunità Professionale che ha visto nascere un Movimento forte e deciso perché anche sempre più numeroso come seguito, che s’identifica sotto il suo personale logo che ha l’indicativo nome di #Noisiamopronti.

Credo sia giusto oggi definire Il fenomeno #Noisiamopronti, come una realtà che oggi viaggia sotto forma di un pensiero che spinge in direzione e nel nome di quel “Bene comune” che si può raggiungere solo, se nel nostro paese Italia, a mettersi in marcia siano in primis quelle uniche forze perché ancora non del tutto malsane del nostro paese, e che oggi più che mai risultano essere indispensabili per effettuare una vera svolta, che sono i tanti Professionisti della Sanità. Uomini e donne che per loro natura e dovere, hanno la difesa della salute come innata priorità e che oggi urlano, usando il “megafono” del Movimento, una rivisitazione in una nuova ottica e moderna e lungimirante, del prossimo futuro mondo in cui operano.

#Noisiamopronti a lottare per fare in modo che avvenga al più presto un’inversione di rotta, che fino ad oggi abbiamo non solo sotto i nostri attenti occhi, ma soprattutto vivendola in prima persona come operatori della sanità. Questo malsano sistema, ci obbliga a non essere più passivi a tutto e quindi visto lo stallo in cui si trova chi invece dovrebbe agire, abbiamo e sentiamo il dovere di metterci in prima linea nella lotta che quotidianamente ognuno di noi fa’ nell’intento di invertire noi con la nostra forza, anche quella tendenza che permette ancora oggi di poter anteporre interessi personali in tema di salute e benessere della nostra comunità.

E’ doveroso ricordare, che #Noisiamopronti come movimento di cultura, pensiero e azione (approfondimento), nasce in quel di Bologna forte al suo interno di eccellenti professionalità in ambito sanitario, che hanno sentito l’obbligo morale fattosi esigenza di “spingere” insieme il vecchio carrozzone della nostra attuale struttura sanitaria, al fine di accelerare quella tanto impellente necessità di un radicale cambiamento di quest’attuale sistema sanitario nazionale, incentrando e valorizzando da subito quel lavoro d’équipe che è solo certezza di poter rispondere al meglio al dovere di cercare di riuscire a raggiungere l’obiettivo del benessere dei cittadini che ne hanno esigenza dal punto di vista della salute, e che quindi non può più trascendere dal più importante e forse originario motivo per cui è nato lo stesso Movimento, che è quello del “riconoscimento delle competenze specialistiche”.

Per raggiungere tale obiettivo il Movimento, nel suo personale “sciopero al contrario” messo in atto nel rispetto dei cittadini bisognosi di cure così da non creargli alcun disaggio, non vuole altro che rivendicare appunto quella che è una legittima anche perché moderna rivendicazione qual è appunto la sacrosanta richiesta di un riconoscimento di quelle “competenze” specialistiche” che porterebbero un importante e decisivo spostamento di quegli equilibri ormai vecchi e retrogradi ancora vivi e vegeti in questo nostro attuale Sistema Sanitario Nazionale.

Solo così si può portare questo vecchio carrozzone paese in ambito sanitario, al passo con i tempi in tema di Sanità, senza mai perdere di vista quell’assoluta necessita che sente viva dentro di se il Movimento rivendicandola quando ne ha possibilità, di dover spostare al più presto risorse economiche e umane dalla cura delle malattie alla prevenzione.

E’ da anni che “gridiamo” quanto sia essenziale formare una nuova classe di professionisti della salute preventiva e trasformare, mettendole in rete, le strutture già esistenti sul territorio per educare attivamente i cittadini in funzione di tutelare meglio la loro salute, e visto il momento di crisi economica ottenere così un forte abbattimento dei costi da parte del SSN. Per terminare la domanda che ci poniamo a volte un po’ tutti, è quella se siamo davvero preparati ad affrontare l’evoluzione culturale/intellettuale che ci aspetta nel nostro volerci evolvere forti delle nostre competenze, esperienze, specializzazioni che ci porteranno presto, verso un ordine che dovrebbe già da ora, essere il nostro presente professionale.

Per chi come me da poco si è avvicinato a questo Movimento #Noisiamopronti, forse da solo non è tutto ciò che può servire per rivoluzionare questo sistema sanità ma credo fermamente che se cresce ancora come sta accadendo in modo imprevisto sotto i nostri occhi, può sicuramente affrontare le tante sfide con cui si dovrà misurare, una su tutte, la revisione tra ciò che rappresenta ancora oggi l’infermieristica tradizionale, e quella che deve diventare e per cui lottiamo, il passo in avanti da attuare di questa professione che non deve essere il solito programma futuristico ma che dovrebbe già da domani essere per Noi la nostra nuova realtà.

Gattuso Maurizio Domenico, Ambasciatore Calabria

https://www.facebook.com/groups/1520293554940691/

“Perché noi siamo una rivoluzione gentile” – NSPDay4 Ancona

#noisiamopronti è cresciuto…ed io con lui

Desenzano, Ancona, Genova. E’ #NSPDay!

Lascia un commento

Altre storie daApprofondimenti