Breaking News

Vogliamo lavorare mettendo al centro i bisogni del cittadino.

La Sanità Italiana in questo momento storico sta subendo la trasformazione più incisiva verso un sistema privatistico. Questa trasformazione sta avvenendo in maniera silente , senza proclami , senza rivoluzioni . È ormai da anni che il territorio sta subendo la più grande desertificazione , la privazione dei servizi . I Decreti Regionali hanno modificato l’organizzazione della rete ospedaliera con la chiusura degli Ospedali . Tutto questo,  altro non ha prodotto che la migrazione sanitaria verso le regioni del nord dove si ritiene che quei modelli di fare Sanità sono in grado di offrire una Sanità migliore . Ma oggi stiamo scoprendo che gli stessi sistemi come quello Lombardo -Veneto mostrano delle discrasie . Promuovere Sanità nei territori , fare Salute a partire dalle scuole , proporre stili di vita più corretti ,mettere come centralità delle cure il territorio investire con figure altamente specialistiche dar luogo alla nascita di sinergie unitamente ad altre figure come i MMG e la specialistica ambulatoriale . Dar luogo alla nascita di ambulatori infermieristici , far nascere la figura dell’infermiere di famiglia ,creare una rete assistenziale dove l’Ospedale è il terminale , questo sono a mio parere le idee che il movimento deve mettere in campo .
#noisiamopronti a dire la nostra in termini di salute.

Antonio Eliseo, sostenitore del movimento NSP

Lascia un commento

Shares