Breaking News

Dedicato a chi lotta contro le ingiustizie, a chi non accetta quel passivo silenzio di chi comanda

Chi gode e sfrutta il proprio status di potere, perché si crede superiore o piace comandare e sottomettere, ricordo che anche lo scoglio vien modificato dal mare, che sia irrequieto, pacato, fermo, in alta o bassa marea, le sue onde non accettano costrizioni, e continuano costanti a battersi contro i confini, senza fermarsi mai, lasceranno sopra di esso i segni della loro incessante forza.

Lo scoglio non crede nella capacità delle onde: non le vede e non le ascolta, è costruito dall’ignoranza sorda di chi non vuole cambiare le cose a costo di rimanere fermo nella propria comoda posizione, è passivo, si crede immortale, così non si rende conto che sapranno livellarlo, diventando polvere dispersa, giorno dopo giorno.

Dedicato a chi lotta contro le ingiustizie, a chi ricerca un mondo migliore, cercando di cambiar quel duro ostacolo al cambiamento, per chi non accetta quel passivo e goliardico silenzio di chi comanda.

Per chi non si ferma mai.

Elsa Godino, Ambasciatrice del Movimento

Lascia un commento

Shares