Breaking News

Il rinnovo del Contratto pagato con i bilanci delle Aziende? Le novità della Legge di Bilancio

Il ddl Bilancio 2019 è al vaglio del Capo dello Stato che dovrà autorizzare la trasmissione alle Camere per l’avvio dell’esame parlamentare. Poco, se non pochissimo quanto previsto per il rinnovo contrattuale dei dipendenti della pubblica amministrazione, con oneri a carico delle rispettive amministrazioni.

Ecco il testo della Legge di Bilancio che fa riferimento al rinnovo contrattuale:

Articolo 34 (Rinnovo contrattuale 2019-2021). 

Per il personale dipendente da amministrazioni, istituzioni ed enti pubblici diversi dall’amministrazione statale, gli oneri per i rinnovi contrattuali per il triennio 2019 – 2021, nonché quelli derivanti dalla corresponsione dei miglioramenti economici al personale di cui all’articolo 3, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono posti a carico dei rispettivi bilanci ai sensi dell’articolo 48, comma 2, del medesimo decreto legislativo. In sede di deliberazione degli atti di indirizzo previsti dall’articolo 47, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, i comitati di settore provvedono alla quantificazione delle relative risorse, attenendosi ai criteri previsti per il personale delle amministrazioni dello Stato. A tale fine i comitati di settore si avvalgono dei dati disponibili presso il Ministero dell’economia e delle finanze comunicati dalle rispettive amministrazioni in sede di rilevazione annuale dei dati concernenti il personale dipendente.

Significa che il contratto dovrebbe essere pagato con i bilanci delle Aziende? Ovvero rientrare nella quota di fondo che finanzia il SSN dato alle singole Aziende?
Il che sembra concretamente complicato a meno che NON si riducano sensibilmente le prestazioni sanitarie.
Aspettiamo il testo originale definitivo e soprattutto le spiegazioni pratiche.

Fonte: Quotidiano Sanità

http://www.quotidianosanita.it/m/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=67406

Lascia un commento

Shares