Approfondimenti

“DAE RespondER”, l’App per i first responder dell’Emilia Romagna

In caso di arresto cardiaco-respiratorio (ACR) extra ospedaliero il “gold standard”, definito dalle linee guida internazionali, è la defibrillazione entro 3-5 minuti dall’inizio dell’arresto, per raggiungere una sopravvivenza fino al 50-70%. La defibrillazione precoce (DP) può essere ottenuta dai soccorritori (First Responder) mediante l’utilizzo di defibrillatori (DAE – Defibrillatore Automatico Esterno) di accesso pubblico o presenti in loco. Le linee guida raccomandano inoltre l’utilizzo di tecnologie innovative per aiutare il rapido dispiegamento di soccorritori per le vittime di arresto cardiaco-respiratorio (ACR) extra ospedaliero.

L’obiettivo principale di questo progetto, è quello di utilizzare le tecnologie oggi a disposizione per allertare immediatamente ed in automatico il personale laico formato all’uso dei DAE, nel momento stesso della attivazione dei mezzi di soccorso da parte della Centrale Operativa 118, riducendo così il tempo di applicazione della defibrillazione delle vittime di ACR.

L’app, sviluppata dal Sistema 118 della Regione Emilia Romagna nell’ambito di quanto stabilito dal Decreto del Ministero della Salute del 18 marzo 2011, è stata quindi progettata e realizzata al fine di promuovere e rendere più efficiente l’utilizzo dei DAE presenti sul territorio da parte delle persone laiche abilitate (Firts responder – BLSD).

L’app è completamente integrata con le CENTRALI OPERATIVE 118 della Regione Emilia Romagna e consente di allertare le persone registrate, che si trovano nelle vicinanze dei un evento di Arresto Cardiaco (ACR), nel momento stesso in cui la Centrale Operativa 118 lo registra

Chi riceve l’allertamento può quindi rendersi disponibili ad intervenire. L’app mostra sulla mappa i DAE censiti e disponibili, in funzione dell’orario di consultazione, ed il luogo dell’evento su cui intervenire.

L’app prevede inoltre, in ottica collaborativa, la possibilità di partecipare al sistema al censimento dei DAE presenti sul territorio con le funzioni: “segnala un nuovo DAE” e “segnala un problema”.

Per ogni DAE, oltre alla ubicazione, è possibile definire la disponibilità (giorni, orari) per renderne più efficace la localizzazione in caso di emergenza, ed anche gestire le informazioni relative alle scadenze di manutenzioni, con l’obiettivo futuro di rendere sempre più efficace il monitoraggio della presenza dei DAE sul territorio.

L’app presenta infine una sezione documentale nelle quali sono riportati link di interesse, FAQ, Procedure ecc.

Per scaricare l’App:

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.engbms.dae118&hl=it

 

 

Redazione #noisiamopronti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: