Dal territorio, Notizie

Tecnonurse: affittasi infermieri

“Infermieri in Affitto”, “Noi vittime della stessa Indifferenza”, sono solo alcuni dei tanti slogan citati dai giovani infermieri precari degli ospedali pubblici della regione Campania, che il giorno 13 luglio, durante la manifestazione svolta a via Santa Lucia di Napoli, hanno dato voce contro ogni forma di precariato intellettuale.

Gli infermieri che da tempo hanno stipulato contratti con varie agenzie interinali “affittando” l’assistenza infermieristica presso aziende pubbliche e private.

Oggi questi professionisti della salute lavorano con contratti atipici, senza alcuna garanzia e stabilità sul proprio futuro.

Importante è stato l’incontro avuto tra alcuni rappresentanti dei P.I.S. (Precari Interinali Sanità) in Regione, insieme agli organi tecnici regionali e alle forze

sindacali.

I giovani, dopo essere stati ricevuti dal Avv. Postiglione, hanno riscontrato una marcata sensibilità e disponibilità degli stessi organi regionali, concordando un

secondo incontro che si terrà il giorno 20 luglio per affrontare nello specifico i percorsi da intraprendere per accelerare e risolvere mancate mobilità, precariato e

disoccupazione.

L’auspicio è sicuramente rivolto alla piena occupazione da implementare presso le strutture sanitarie della nostra regione, dove ci sono migliaia di posti di lavoro da occupare, dare una risposta ai servizi sanitari in termini di qualita’ ed efficacia.

Considerando che negli anni passati si sono persi migliaia di posti di lavoro a causa del disavanzo economico-finanziario, Oggi è giunta l’ora di occupare personale laureato che detiene conoscenze e competenze specialistiche.

Claudio Torbinio

Antropologo informatico, Trauma Nurse, memetista, influencer, blogger, copywriter e ghostwriter. Collaboro per, RDNetwork, The NZ Herald, Mysalute, Socialnews e Caffè Mode. Scrivo liberi testi per case editrici online.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: